INTRODUZIONE AGLI STUDI STORICI

Settore: M-STO/01Codice: 110MMCrediti: 6Semestre: 1
Docenti: Galoppini Laura

Obiettivi di apprendimento

Conoscenze

Lo studente alla fine del corso:

  1. avrà una prima conoscenza del lavoro e del mestiere dello storico (con particolare attenzione ai periodi medievale, età moderna e contemporanea);
  2. avrà acquisito gli elementi fondamentali per districarsi criticamente fra le testimonianze del tempo attraverso una prima comprensione delle più varie fonti. 
Capacità

Al termine del corso lo studente  

  1. - avrà acquisito delle basi metodologiche per avvicinarsi criticamente alle fonti per gli studi storici;
  2. - sarà in grado di svolgere delle prime ricerche sulle fonti; 
  3. - avrà acquisito una prima informazione dei principali archivi;
  4. - avrà le basi per le citazioni bibliografiche relative alla materia studiata. 
Modalità di verifica delle capacità

Durante le lezioni sarà valutato, di volta in volta, il grado di comprensione e acquisizione delle attività svolte.

Comportamenti

Lo studente potrà acquisire e/o sviluppare alcune competenze e/o sensibilità alle problematiche storiche e a una prima analisi delle fonti. 

Modalità di verifica dei comportamenti

Durante le lezioni verrà valutato, attraverso una serie di domande, il grado di partecipazione e di primo apprendimento.

Prerequisiti

Una prima  conoscenza degli eventi storici principali.

Una corretta capacità espositiva.

Indicazioni metodologiche

Sono previste presentazioni di power point e filmati. 

Programma

Storia, storiografia e fonti. 

 

Bibliografia

Il materiale didattico sarà messo su moodle alla fine delle singole lezioni.

Non frequentanti

Per gli studenti non frequentanti è richiesta la seguente preparazione:

I capitoli terzo, quarto e quinto del volume di Carlo Maria Cipolla, Introduzione alla storia economica, Bologna, Il Mulino (1988) 2003, pp. 37-116 (Pdf su Moodle).

Studiare la linea del tempo per ricordare le date dei principali avvenimenti dal Medioevo ai nostri giorni (Pdf su Moodle).

J. Le Goff, Il tempo continuo della storia, Bari-Roma, Laterza, 2014.

Beatrice Borghi, La Storia. Indagare, apprendere, comunicare, Bologna, Pàtron Editore, 2016, pp. 145-173 (Le mappe di comunità); pp. 245-257 (La storia condivisa): Pdf su Moodle.

Due articoli a scelta fra i quattro sotto indicati del volume Public History. Discussioni e pratiche, a cura di Paolo Bertella Farnetti, Lorenzo Bertuccelli, Alfonso Botti, Mimesis /Passato prossimo, Milano-Udine, 2017: 1. Thomas Cauvin, La nascita di un movimento internazionale, pp. 57-74; 2. Alfonso Botti, La sfida della Public History, pp. 97-106; 3. Maurizio Ridolfi, Non solo "uso pubblico della storia": verso una Public History italiana, pp. 107-130; 4. Enrica Salvatori, Storia digitale e pubblica: lo storico tra i "nuovi creatori" di storia, pp. 189-197. (Pdf su Moodle)

OPPURE di E. Salvatori, Digital (Public) History: la nuova strada di una antica disciplina, 2017 (https://rime.cnr.it/index.php/rime/article/view/8)

 L'approfondimento scritto di un tema inerente il corso, a scelta dello studente e in base ai suoi interessi, attraverso due libri o articoli da concordare con la docente da contattare (laura.galoppini@unipi.it).

Modalità di esame

Studiare:

- M. BlochApologia della storia o Mestiere dello storico, Torino, Piccola Biblioteca Einaudi, 2009. 

- la linea del tempo per ricordare le date dei principali avvenimenti dal Medioevo ai nostri giorni (Pdf su Moodle); studiare il materiale e gli argomenti delle lezioni. 

- I capitoli terzo, quarto e quinto del volume di Carlo Maria Cipolla, Introduzione alla storia economica,  Bologna, Il Mulino (1988) 2003, pp. 37-116 (Pdf su Moodle).

- Beatrice Borghi, La Storia. Indagare, apprendere, comunicare, Bologna, Pàtron Editore, 2016, pp. 145-173 (Le mappe di comunità); pp. 245-257 (La storia condivisa), (Pdf su Moodle).

Studio e sintesi scritta di uno tra questi libri, a scelta:

- C.M. Cipolla, Contro un nemico invisibile. Epidemie e strutture sanitarie nell'Italia del Rinascimento, Bologna, Il Mulino, 2007;

- C.M. Cipolla, Il burocrate e il marinaio, La "Sanità" toscana e le tribolazioni degli inglesi a Livorno nel XVII secolo, Bologna, Il Mulino, 2012;

- M.P. Zanoboni, La vita al tempo della peste, Milano, Jouvance, 2020. 

Un articolo a scelta, fra i quattro sotto indicati, del volume Public History. Discussioni e pratiche, a cura di Paolo Bertella Farnetti, Lorenzo Bertuccelli, Alfonso Botti, Milano-Udine, Mimesis /Passato prossimo, 2017:1. Thomas Cauvin, La nascita di un movimento internazionale, pp. 57-74; 2. Alfonso Botti, La sfida della Public History, pp. 97-106; 3. Maurizio Ridolfi, non solo "uso pubblico della storia": verso una Public History italiana, pp. 107-130; 4. Enrica Salvatori, Storia digitale e pubblica: lo storico tra i "nuovi creatori" di storia, pp. 189-197 (i Pdf si trovano su  Moodle).

OPPURE di E. Salvatori, Digital (Public) History: la nuova strada di una antica disciplina, 2017 (https://rime.cnr.it/index.php/rime/article/view/8)

Fonte: ESSETRE e Portale esami